5 motivi per cui il tuo articolo non verrà letto!

5 motivi per cui il tuo articolo non verrà letto!

Ogni giorno leggo un’infinità di articoli e post. Ci sono alcuni blogger che adoro per come scrivono e per le idee che comunicano. A volte sono proprio i loro articoli a darmi l’ispirazione per scrivere i miei articoli. Amo condividere e promuovere il lavoro degli altri quando lo ritengo valido e di qualità!

Nella grande varietà di articoli che leggo, però, ci sono anche quelli che non mi intrigano abbastanza e che mi fanno cliccare sulla X più velocemente di quanto si possa dire “aspetta! posso spiegare…” a causa della prima impressione che ho avuto.

Ecco quali sono le cose che davvero fanno scappare i lettori, a mio parere.

1 La richiesta di iscrizione e vari pop-up in entrata

Ecco, io entro per la prima volta nel tuo blog e tu vuoi già chiedermi l’iscrizione? E dammi un attimo, no? Non ho nulla contro le call to action, anzi, ma sarebbe meglio che io leggessi qualcosa prima di decidere se voglio seguirti o meno. Forse sarebbe più opportuno che spostare il pop up di richiesta dopo il terzo o quarto articolo che leggo

E poi.. hai idea di quanto siano fastidiosi sugli smartphone quei piccoli bottoncini che non si riescono mai a cliccare al primo colpo (ma a volte nemmeno al secondo..)? Solitamente, dopo il secondo tentativo fallito, io scelgo di andare via.

2 Troppi passaggi

Diversi studi hanno evidenziato che più click deve fare un lettore per arrivare al tuo prodotto o servizio, tanto più velocemente si stancherà prima di arrivarci. Per esempio, se noto che anziché portarmi subito al tuo blog mi fai passare attraverso la tua pagina Facebook, piuttosto che G+, ecco che mi passa un po’ la voglia di leggerti

3 Non mobile friendly

Direi che un buon 75% degli articoli li leggo da mobile. Se il tuo sito/blog non è responsive e per leggerlo devo spostarmi di qua e di la, allargare e rimpicciolire, allora torno indietro sui miei passi e ti abbandono. Senza soffermarsi sul fatto che Google ama i siti mobile friendly, per favore, per i tuoi lettori, fa’ che il tuo blog sia responsive!

4 Troppo lungo e noioso

Io dico che succede anche a voi: quando si carica la pagina, la prima cosa che noto in un post è la lunghezza, la seconda è la presenza o meno di qualche contenuto visuale: nel momento in cui vedo una svalangata di testo senza immagini, video, infografiche… ecco mi viene lo sconforto. Se non sono catturata fin dalle prime righe dall’argomento che stai trattando, non posso fare altro che salutarti mentre punto il dito sulla solita crocetta in alto a destra.
Anche se ti piace scrivere è meglio che non ti dilunghi troppo, piuttosto suddividi il post in due parti (puoi anche pensare di pubblicarli in momenti diversi così da tenere alto l’interesse del tuo pubblico) e prevedi sempre qualche contributo visuale, titoli, citazioni e interruzioni di paragrafo.

5 Troppo pieno

Per contro, anche un post troppo pieno è fastidioso. Il fatto che tu abbia a disposizione nel tuo CMS la possibilità di “giocare” con colori, forme, dimensioni, video, immagini e citazioni, non è detto che debba proprio utilizzarle tutte in ogni post. Se al tuo lettore diventa incomprensibile il messaggio che vuoi inviare, sarà molto difficile arrivare ad una conversione.

 

Insomma, rendi il tuo articolo piacevole sia agli occhi sia alla mente e che vado incontro il più possibile al tuo lettore.
Valuta le parole da usare per far colpo sul lettore: non è facile lo so, ti invito a tale proposito a riflettere su come scegliere le parole giuste: nell’articolo, l’autore, Riccardo Esposito, fornisce suggerimenti veramente utili.
Non eccedere con colori, immagini, pop-up: se dai troppe distrazioni al lettore, andrà in confunsione e perderà lo stimolo e la voglia di arrivare alla fine dell’articolo.
Qual è il vantaggio di scrivere un post meraviglioso se poi chi legge, alla prima impressione se ne va via senza andare oltre alla prima frase?

Ovviamente, ci sono anche tante infografiche che vengono in aiuto a dare buoni consigli, su quali errori evitare e come scrivere un buon post:

blog errori webdesign

Blog – Errori di webdesign

 

blog consigli

Blogging – Errori da evitare

2 Comments


    • Reply Cancel Reply
    • settembre 24, 2015

    Aggiungerei anche le gallery pesantissime che bloccano il caricamento delle pagine e i banner pubblicitari fuori contesto in mezzo all'articolo!

    • Verissimo! Soprattutto i banner pubblicitari fuori contesto li odio!

Leave a Reply

Your email address will not be published Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*